#GenerazioneSenzaVoto nasce da una situazione legislativa particolare: i cittadini italiani che si trovano temporaneamente in un paese straniero nell’ambito di un programma di mobilità internazionale non possono votare dall’estero in occasione delle elezioni politiche. Questa situazione discrimina gli studenti erasmus rispetto a coloro che invece, sempre cittadini italiani, risiedono all’estero e a differenza dei primi possono, secondo la legge italiana, votare presso le sedi diplomatiche.  Attraverso quest'iniziativa, che gode del supporto degli enti locali e delle Università, ESN Italia si propone di raccogliere le 50.000 firme necessarie per poter presentare una proposta di legge ad iniziativa popolare.

Per saprne di più visita la pagina ufficiale del progetto: http://www.esnitalia.org/generazionesenzavoto